ControllArmi

ControllArmi

RSS logo

Approfondimenti

E il governo compra armi in leasing

Fonte: Il Tempo - 13 ottobre 2004

Sarà probabìlmente questo l'effetto dei tagli alla Difesa decisi dalla recente Finanziaria. E' quanto si evince dalla «Nota aggiuntiva allo stato di previsione per la Difesa per l'anno 2005», appena giunta in Parlamento. «Per quanto attiene all'investimento, settore di spesa che nell'ultimo triennio (2002-2004) ha subito consistenti compressioni, gli incrementi previsti sono strettamente commisurati al finanziamento degli impegni già presi conseguenti a programmi maggiori condotti in cooperazione internazionale, a programmi i cui contratti sono già operanti e formalizzati, a programmi tesi alla risoluzione delle obsolescenze tecnologiche di uno strumento complessivamente datato».
Per questo «stante la situazione, nel 2005 non saranno avviati programmi di significativo impatto finanziario e si stanno percorrenedo e ricercando, per sostenere i nuovi programmi acquisivi maggiori, forme alternative di finanziamento, quali ad esempio, il leasing operativo della Pfi (Private financing iniziative)».
In attesa di mettere in pratica possibili soluzioni, tuttavia, a pagare le spese dei tagli saranno veicoli blindati e corazzati, velivoli radar, sommergibili. Nel progetto di Bilancio 2005, che ammonta complessivamente a 20793 milioni di euro, 3.409 milioni riguardano l'Investimento (erano stati 3.200,5 nel 2004) per Esercito, Marina e Aeronautica. Nonostante l'incremento complessivo rispetto al 2004 i fondi sono sufficienti solo a finanziare la ricerca, i programmi pluriennali già avviati e l'indispensabile ammodernamento e rinnovamento dello strumento militare. Ma «le risorse disponibili - si legge nel documento - non consentono, al momento, l'avvio e/o il proseguimento» di altri programmi, «altrettanto funzionali a corrispondere alle correnti e future necessità di sicurezza e difesa».
Le ristrettezze di bilancio, così - secondo quanto si legge nella Nota aggiuntiva - non consentono per ora l'acquisizione di ulteriori Vbl (veicoli blindati leggeri) «Puma Rsta»; l'approvvigionamento dei Vbc (veicoli blindati da combattimento) 8X8 «funzionali al rinnovamento e adeguamento delle brigate medie» e l'acquisizione di ulteriori 100 Vcc (Veicoli corrazzati da combattimento) Dardo versione Combat, «necessari per sostenere la rotazione nei teatri maggiormente esposti».

.