ControllArmi

ControllArmi

RSS logo

Approfondimenti

L'azione nonviolenta di Rete Disarmo contro la mostra militare del 4 novembre

Contro le spese militari, visita all'archeologia della guerra

Fonte: Rete Italiana per il Disarmo - 06 novembre 2011

Blitz pacifista alla mostra delle Forze armate al Circo Massimo a Roma. La mattina di sabato 5 novembre alcuni esponenti della Rete insieme a diversi cittadini hanno inscenato una insolita "visita guidata all'archeologia della guerra" esponendo davanti ai mezzi militari in mostra, cartelli con su scritto 'Stop F35' per collegarsi in particolare alla campagna contro l'acquisto dei caccia F-35. Nel corso della visita Emilio Emmolo e Riccardo Troisi della Rete italiana per il disarmo hanno informato i visitatori che si fermavano incuriositi sui costi dell'esposizione: «questa mostra è costata al ministero della Difesa 500 mila euro, un quinto del fondo nazionale annuo per le politiche sociali. Sette mila euro sono stati spesi per le bandierine, 18 mila per compensi straordinari; 15 mila per il noleggio pullman, 13  mila per i bagni e 6 mila euro per l'acquisto di manichini per l'esposizione di uniformi. La nostra è un'azione simbolica per denunciare l'assurdità di questa mostra».

L'iniziativa di azione diretta popolare era stata preparata proprio per sottolineare l'enorme livello di spese militari che ancora è tenuto dal nostro paese pur in un momento di grande crisi economica che sta toccando tutti gli altri tipi di fondi pubblici, oltre che ovviamente la situazione delle famiglie e di tutti gli italiani. Le spese militari non sono solo inique e inutili, ma spesso sono fonti di grandi sprechi e gestioni poco trasparenti, anche se nella discussione politica non vi è traccia di tale problema.

La "Visita guidata all’archeologia della guerra" è stata perciò organizzata per richiamare l'attenzione sulla necessità di ripensare e ridurre in termini monetari il nostro sostegno ad un modello di difesa ormai obsoleto (troppi uomini e sempre meno addestramento) ed eccessivo.

Ecco il dettaglio di spesa per la mostra e la parata come riportato da L'Espresso:

 

ESIGENZE ASSOARMA

Esigenze da soddisfare
Importo presumibile di spesa
NOLEGGIO ACQUISIZIONE N.2 TV COLOR 50 POLLICI
2.000,00
NOLEGGIO ACQUISIZIONE LETTORE DVD
200,00
ACQUISTO 12 MANICHINI PER ESPOSIZIONE UNIFORMI STORICHE
6.600,00
REALIZZAZIONE IMPIANTO ELETTRICO STAND ESPOSITIVO
2.000,00
NOLEGGIO ORSOGRILL PER PANNELLI ESPOSITIVI
500,00
NOLEGGIO ACQUISIZIONE TAVOLI PORTA TV-DVD
400,00
TOTALE PARZIALE
11.700,00
 
ESIGENZE MOSTRA DI SMD - UFFICIO STORICO
 
NOLEGGIO ORSOGRILL PER PANNELLI ESPOSITIVI 500,0
REALIZZAZIONE IMPIANTO ELETTRICO STAND ESPOSITIVO 3.000,00
TOTALE PARZIALE 3.500,00
 
ESIGENZE "PORTALE DIFESA"
 
NOLEGGIO ACQUISIZIONE N.3 TV COLOR 50 POLLICI 3.000,00
REALIZZAZIONE IMPIANTO ELETTRICO STAND ESPOSITIVO 1.000,00
NOLEGGIO ORSOGRILL PER PANNELLI ESPOSITIVI 500,00
TOTALE PARZIALE 4.500,00
 
ESIGENZA MAXISCHERMO
 
NOLEGGIO VIDEOWALL
3.000,00
TOTALE PARZIALE 3.000,00
 
ESIGENZA ONERI SOCIALI
 
CONTRIBUTI SOCIALI A CARICO DEL DIPENDENTE 2.360,00
CONTRIBUTI SOCIALI A CARICO DELLO STATO 5.980,00
TOTALE PARZIALE 8.340,00
 
TOTALE ULTERIORI ESIGENZE 31.040,00

 

Di seguito alcune immagini dell'iniziativa


.