ControllArmi

ControllArmi

RSS logo

Approfondimenti

Armi chimiche, accordi per controlli in 6 aziende italiane 

18 novembre 2004
Fonte: La Repubblica online - 03 novembre 2004

Gli esperti dell' Opac, la Organizzazione per la  proibizione delle armi chimiche, potranno compiere le loro  ispezioni di routine in sei aziende chimiche italiane grazie  agli accordi firmati questa mattina alla Farnesina dal  sottosegretario agli Esteri Alfredo Mantica e dal direttore  generale dell' Opac, l' ambasciatore argentino Rogelio Pfirter.

Le aziende italiane interessate sono la Dow  Chmicals di Correggio (RE), la Cambrex parafarmaco di Paullo  (MI), la Sifavitor di Castelletto Lodigiano (LO), la Solvay  Solkis di Spinetta Maregno (Al), la Procos di Cameri (No), La  Solmas di Garbagnate (MI). Tra le sostanze da loro prodotte ve  ne sono alcune "a doppio uso" che potrebbero essere  usate oltre che a scopo pacifico, anche per la confezione di  ordigni chimici. I controlli, prevalentemente di tipo amministrativo, tendono ad impedire che parte di queste produzioni possa essere in qualche modo acquisita da stati non aderenti alla convenzione o da gruppi terroristici.

.