ControllArmi

ControllArmi

RSS logo

Approfondimenti

Caserta, traffico di armi: in manette l'avvocato Leone. Era coinvolto nell'inchiesta Crash Ghost

Fonte: Lunaset.it - 29 ottobre 2010

I carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno arrestato il giudice di pace casertano Antonio Leone nell'ambito delle indagini sul traffico di armi della procura sammaritana che ha portato ieri all'arresto di Giuseppe De Benedictis, gip in servizio presso il tribunale di Bari, ai domiciliari con l'accusa di detenzione illegale di armi dopo una perquisizione nella sua abitazione a Molfetta nel corso della quale e' stata trovata una pistola detenuta illegalmente e proveniente da Caserta.
Leone, che è anche giudice di Pace alla sezione distaccata di Caserta del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, era stato già indagato dalla Procura di Roma nel 2009 perché coinvolto nell'inchiesta "Crash ghost" sui falsi incidenti stradali liquidati come se fossero veri grazie alla complicità di medici, tecnici di radiologia, avvocati specializzati nelle pratiche di rimborso con le compagnie assicurative. E proprio dall'operazione "Crash ghost" erano partite le indagini sul traffico di armi che sono ancora in corso.

.