ControllArmi

ControllArmi

RSS logo

Algeria, uccisi otto terroristi nel Maghreb

Scoperto traffico d'armi al confine tra Niger e Algeria
Fonte: Peacereporter - 06 ottobre 2011

L'esercito algerino è riuscito a intercettare un gruppo di terroristi appartenenti alla fazione dell'Aqmi (Al Qaeda del Maghreb Islamico), smantellando così una rete di contrabbandieri che portava armi dalla Libia.

L'operazione che si è conclusa con la morte di otto Salafiti, ha anche portato all'arresto di quattro persone, tra questi alcuni cittadini libici. Armi traffico maghreb

Tra le armi sequestrate vi erano missili anti-carro di fabbricazione russa, kalashnikov, oltre ad alcuni documenti riguardanti al-Qaeda e una somma di denaro equivalente ad un milione di dollari circa.

Il paese continua così a vivere tra il terrore di una dittatura militare e la morsa dei gruppi terroristi salafiti. Dal punto di visto politico, l'unica speranza restano i sindacati autonomi che non riescono però a sfociare in una reale rappresentanza politica.

Mentre il popolo continua a scendere in piazza urlando i propri diritti il governo algerino di fatto continua a serrarsi dentro le proprie fila. E' stata così varato un nuovo disegno di legge che impedirà ai nuovi partiti algerini di poter prendere parte alle elezioni legislative che si terrano il prossimo anno. Ancora una volta fallisce il tentativo di una apertura verso la democrazia.

Note:

Articolo originale al link http://it.peacereporter.net/articolo/30850/Algeria,+uccisi+otto+terroristi+nel+Maghreb

.