Home

Occhio alle Armi

RSS logo
Control Arms

Per vedere questa pagina, hai bisogno dell'ultima versione di Adobe Flash Player. Clicca qui per scaricarlo

Notizie dal mondo

Pakistan

Il governo pakistano, al centro dell’attenzione internazionale per le tensioni interne in vista delle elezioni, ha portato a termine con successo il lancio sperimentale di un nuovo tipo di missile da crociera in grado di trasportare anche testate nucleari. L’avvenuto test è stato reso noto da fonti del ministero della Difesa di Islamabad, secondo cui il lancio ha riguardato un prototipo di Babur-Hatf 7, un missile a medio raggio in grado di colpire obiettivi situati fino a 700 chilometri di distanza dal punto di partenza.

Svizzera

Il 21 settembre 2007 sono state depositate a Berna oltre 109.000 firme valide a sostegno dell’iniziativa popolare federale per il divieto di esportare materiale bellico. Tra circa due anni gli elettori e le elettrici svizzeri saranno quindi chiamati al voto sulla richiesta di iscrivere nella costituzione federale un articolo che proibisce l’esportazione di materiale bellico dalla Svizzera. L’iniziativa era stata lanciata nel mese di giugno del 2006 dal “Gruppo per una Svizzera senza esercito” sostenuto da una coalizione composta da organizzazioni pacifiste, di ispirazione cristiana, e dai partiti di sinistra e verdi.

Città del Vaticano

Benedetto XVI ha lanciato un appello per un’”efficace smilitarizzazione” e contro il “funesto commercio” delle armi, in particolare di quelle nucleari, in occasione della Giornata Mondiale della Pace, il 1° gennaio 2008. Il Papa constata “con rammarico l’aumento del numero di Stati coinvolti nella corsa agli armamenti: persino Nazioni in via di sviluppo destinano una quota importante del loro magro prodotto interno all’acquisto di armi”. “In questo funesto commercio le responsabilità sono molte - denuncia - vi sono i Paesi del mondo industrialmente sviluppato che traggono lauti guadagni dalla vendita di armi e vi sono le oligarchie dominanti in tanti Paesi poveri che vogliono rafforzare la loro situazione mediante l’acquisto di armi sempre più sofisticate”.

Piede di pagina

progetto di consultazione popolare per un trattato internazionale sui trasferimenti di armi
Provincia di RomaLoghi dei partecipanti al progetti